Tenerife: GAME OVER!

Tornati da Tenerife ci siamo resi conto che non è più possibile darvi un servizio corretto, quindi….

…. quindi ci spiace annunciarvi che non continueremo il nostro servizio HHTENERIFE.

Sull’isola sta succedendo qualcosa che non ci piace per nulla e che ci porta a rivedere purtroppo le nostre idee su un eventuale investimento/trasferimento in loco. Perché?

Prima di tutto l’afflusso incontrollato di gente senza ne arte ne parte sta creando un clima poco piacevole verso nostri connazionali che, partiti magari con le migliori intenzioni, si ritrovano a dover sbarcare il lunario in qualsiasi modo.

Tenerife non è il paradiso, e soprattutto è… piccola! Per esempio non ci era mai successo in passato di dover fare code in auto. Oggi in certi orari il traffico è talmente congestionato da ricordare… l’Italia.

E il mercato immobiliare? Un delirio. Le zone al sud sono schizzate a prezzi che non hanno più un senso logico, il resto dell’isola dal punto di vista degli investimenti non ha certo lo stesso appeal.

Le compravendite sono per lo più affidate alla fortuna. Il notaio non ha le stesse funzioni del suo collega italiano. In pratica non svolge il ben che minimo accertamento sulla regolarità catastale o urbanistico, con il rischio reale di acquistare un grosso problema invece che una casa.

Nonostante questo c’è una corsa sfrenata all’acquisto, senza alcuna ratio, per poi pentirsi subito dopo le firma, e a queste condizioni noi non giochiamo, anche se siamo consapevoli di perdere degli affari interessanti.

Per noi di Vitali immobiliare è sempre il CLIENTE al centro di tutto. Non ci interessa fare business se non possiamo garantire la totale sicurezza del risultato finale.

In questa situazione, nonostante i nostri Partner locali siano persone affidabili, non ci sentiamo più di garantire la correttezza delle transazioni, quindi a malincuore spegniamo tutto.

Una vacanza? Sempre. Acquistare una casa….. anche no.

 

Se hai trovato utile questa articolo, fammelo sapere commentando su:

Unknown images twitter-logo logo g+

clicca sul logo del social che preferisci. Tengo molto al tuo parere personale, grazie.

Articoli precedenti del nostro blog.

Paolo per fine post